La caduta dei capelli, sia essa legata al cambio stagionale, allo stress, o agli agenti atmosferici, è un fenomeno che interessa una buona percentuale di persone, compresa la sottoscritta ;). In determinati periodi dell'anno infatti, ogni qual volta pettino i capelli, ritrovo sulla spazzola e sul cuscino, una discreta quantità di capelli che mi fan sgranare gli occhi; Per fortuna, la natura e i suoi frutti ci vengono in aiuto.

Oggi infatti,  vedremo insieme come realizzare delle maschere capelli naturali, a base di erbe indiane curative adatte a contrastare le cadute stagionali e, come arricchirle con ingredienti comuni, per agire contemporaneamente sui capelli secchi e sfibrati.

Una premessa fondamentale: andremo in seguito ad elencare le proprietà sia delle erbe ayurvediche che quelle degli ingredienti comuni piú adatti a creare delle maschere capelli anticaduta, nutrienti e rinforzanti. Le indicazioni però circa la combinazione dei vari elementi non è statica; Possiamo quindi scegliere e combinare gli ingredienti secondo la nostre preferenze e secondo il nostro tipo di capelli (ad esempio, un capello grasso, non tollera molto l'avocado), e tenendo bene a mente che le erbe indiane possono essere usate in sinergia, per amplificare e personalizzare i trattamenti.

 Erbe indiane anticadutaciotola di Erbe indiane curative

 Scopriamo quali sono le erbe ayurvediche che, tra le loro proprietà,  vantano un'azione anticaduta. 

 AMLA (Phyllanthus Emblica): La polvere di Amla si ottiene dal frutto  essiccato. È ricca di vitamina C, fosforo, ferro, calcio, carotene e vitamine  del gruppo B.

 Grazie a questi elementi, rafforza i follicoli piliferi e quindi si applica quando  abbiamo bisogno di rinforzare i capelli, prevenirne la caduta e      l'incanutimento e stimolare la crescita di nuovi capelli. È anche conosciuta  per la sua azione disciplinante del capello crespo; dona inoltre lucentezza  e regola la produzione di sebo riequilibrando il cuoio capelluto sia per i  capelli grassi che per i capelli secchi.

Attenzione all'uso dell'amla in quanto tende a scurire il capello nel tempo.

REETHA o ARITHA (Sapindus trifoliatus) La polvere è ottenuta dalla polverizzazione del guscio della noce saponina; ha proprietà antibatteriche e può essere utilizzato da chi ha problemi di forfora, cute pruriginosa e capelli che si spezzano; ottimo come detergente per chi ha i capelli grassi; è un eccellente rivitalizzante, previene e contrasta la caduta dei capelli. 

BRAHMI ( Bacoma monnieri) La polvere di Brahmi, è utile per la progressiva eliminazione della forfora e in caso di dermatite, calma il prurito e rinforza i capelli deboli.Inoltre rinforza ed ispessisce il fusto dei capelli e le radici, risultando così particolarmente indicato per chi ha i capelli radi e fini. È il piú potente rivitalizzante per capelli tra le erbe indiane.

KAPOOR KACHLI (Hedychium Spicatum)  La polvere di Kapoor Kachli proviene dalla radice della pianta di zenzero. Stimola le radici del capello, favorendone la crescita e, con un uso regolare ne riduce la caduta; Tende inoltre ad ispessire il capello, perciò è usato anche come valido volumizzante naturale. Tende a seccare il capello.

Presenta inoltre spiccate proprietà antisettiche e anti infiammatorie per il cuoio capelluto.

METHI o FIENO GRECO (Trigonella foenum graecum) La polvere di Methi, è ottenuta dall'essiccazione delle foglie della pianta; questa erbetta è caratterizzata da un'alta presenza di fitoestrogeni, vitamine, mucillagini e sali minerali; quest'insieme di elementi la rendono un ottimo condizionante e idratante (soprattutto per la presenza di mucillagini), ed il suo uso costante, grazie alla presenza dei fitoestrogeni , permette di arrestare la caduta dei capelli e promuoverne la crescita di nuovi; Dona inoltre volume e rende i capelli setosi.

Il methi,rispetto alle altre erbe, ha dei tempi piú lunghi di preparazione. Per prima cosa, è importantissima la fase di idratazione per il corretto rilascio delle mucillagini, ed evitare così che il composto assorba l'acqua presente nel capello, rendendolo secco e stopposo; bisogna aggiungere l'acqua poco per volta, fino a che la polvere non assorbe piú acqua; A quel punto dobbiamo farlo riposare per una notte coperta da pellicola trasparente. Se necessario continuare ad idratarlo fino al suo uso.

BHRINGRAJ (Eclipta prostrata) La polvere di Bhringaj, conosciuta anche come Maka, è usata nella tradizione indiana per prevenire la perdita dei capelli e rimandarne l'ingrigimento; inoltre stimola la crescita dei capelli e irrobustisce il fusto ed il bulbo pilifero.

L'uso costante del bhringraj scurisce i capelli, perciò potrebbe modificare il colore naturale dei capelli chiari.

Ricordiamo che tutte le erbe elencate, ad eccezione del Methi , per la quale sono state date indicazioni specifiche nel trafiletto, vanno preparate mescolando ad acqua calda o infusi, uno o due cucchiai di erbe (in base alla lunghezza dei capelli), fino ad ottenere una miscela della consistenza di una crema, avendo l'accortezza di non usare utensili di metallo che interferiscono con la stabilità delle proprietà delle erbe, e necessitano di minimo mezz'ora di riposo prima di poterle applicare e poterne apprezzare gli effetti benefici. 

donna che applica una maschera capelli fai da te Appena la pappetta a base di erbe è pronta, possiamo procedere ad  applicarla sui capelli appena inumiditi, avendo cura di procedere ciocca per ciocca e coprendole per bene con il composto: non lesiniamo sulla quantità ;).  Finita l'applicazione, avvolgiamo i capelli in una cuffietta da doccia o con della  pellicola trasparente, e lasciamo in posa per  un tempo che va dalla mezz'ora  all'ora.

 Trascorso il tempo, possiamo poi procedere al normale lavaggio, con i nostri  prodotti preferiti.  

Gli impacchi così ottenuti, sarebbero quindi già pronti per l'appicazione, ma, personalmente, preferisco arricchirli con altri elementi che mi aiutino a rafforzare il potere nutriente delle maschere e a "neutralizzare" la secchezza che noto sui miei capelli crespi e ricci dopo l'utilizzo delle sole erbe.

A seconda della disponibilità della vostra dispensa, e delle vostre preferenze potete arricchire il composto di erbe con:

miele  per capelli morbidi e nutriti MIELE:  il miele possiede proprietà idratanti. il suo uso nelle maschere capelli  offre nutrizione ed  idratazione extra. Per di più, ne contrasta la caduta eccessiva, elimina la forfora e conferisce ai  capelli una brillantezza eccezionale. 

 Ne basta aggiungere un cucchiaio(circa 25 grammi)

 YOGURT: è ricco di proprietà idratanti, grazie all'acido acido lattico e allo zinco, capaci di donare  lucentezza e morbidezza ai capelli. I fermenti lattici vivi invece aiutano a liberare il cuoio  capelluto dalle impurità. Aggiunto alle maschere, apporta un potere condizionante, eliminando l'effetto crespo, e nutre in profondità i capelli. 

 BANANA: L'Elevato contenuto di vitamine e minerali, come lo  zinco. rende la banana un vero toccasana per i capelli. Aggiunto alle maschere idrata nutre e rende lucenti e morbidi i capelli secchi e sfibrati, e, lo zinco, li rinforza e ne impedisce la caduta. Basta schiacciare con una forchetta una banana, ed amalgamarla bene agli altri ingredienti scelti 

Avocado, prezioso alleato per i capelli secchi AVOCADO: Un frutto ricco di vitamine e sostanze grasse . Aggiungendo la sua polpa alla preparazione degli impacchi per capelli , è possibile rendere i nostri capelli meno crespi, piú lucidi e morbidi.

Provate a mixare le erbe indiane curative i vari ingredienti, e, se vi fa piacere, lasciate nei commenti le vostre personali ricette e le vostre impressioni sull'efficacia ristrutturante e fortificante delle erbe indiane. Non c'è miglior consiglio di quello che proviene dalle persone che ne fanno esperienza sulla propria pelle, o, in questo caso, "Capelli".

Se vi interessa provarci, vi segnalo le ERBE DI JANAS, che sono polveri finissime di qualità eccelsa, facili da mescolare e che difficilmente lasciano grumi, per un applicazione che risulta agevole e "piacevole"; Potete trovarle sul nostro sito cliccando il link: ERBE DI JANAS

Alla prossima :)

Antonella