Buongiorno a tutte, oggi vorrei parlare di un gruppo di prodotti che, tempo addietro, quando iniziai ad esplorare lo sconfinato mondo dei prodotti per il make up, mi incuriosì molto, e, dopo averli provati, sono diventati un'immancabile supporto per un trucco perfetto; di cosa parlo? dei CORRETTORI COLORATI.

Non parlo quindi dei comuni correttori che possiamo trovare in infinite tonalità simil incarnato, ma di quei correttori di colore verde, arancione, giallo, viola-blu e rosa, che hanno una funzionalità ben definita nel trucco "correttivo".

colori correttori utili al trucco correttivo

 Questi particolari correttori, sono infatti nati per aiutare a coprire le occhiaie  particolarmente marcate, e che i comuni correttori non coprono, per nascondere  capillari, macchie e cicatrici, e per minimizzare discromie delle pelle; in poche parole, è il prodotto principe per realizzare una base trucco perfetta anche a casa,  e per realizzare di conseguenza un trucco finale con risultati professionali.

 Ma quale  teoria c'è dietro alla produzione di questi colori di correttori?  Quella  dei colori complementari, che fa parte della piú vasta teoria dei colori.

Teoria dei colori complementari

ruota dei colori complementari per un trucco flawless Per riuscire a capire intuitivamente questa teoria, ci serviremo graficamente della ruota colori.

La teoria dei colori complementari, (ovvero posti in posizione opposta sulla ruota) ci dice che se accostiamo colori complementari tra loro, essi si esaltano a vicenda (logica additiva), mentre se questi stessi colori li sovrapponiamo, essi si annullano a vicenda (logica sottrattiva).

È facile intuire che, per minimizzare e camuffare una qualsiasi imperfezione della pelle, non serve altro che utilizzare il correttore con il colore complementare del "difetto" che vogliam coprire.

I colori dei correttori e il loro modo di utilizzo

Prima di analizzare le funzioni dei vari correttori colorati, vorrei fare una premessa sul tipo di formato di correttore da scegliere; infatti, in base al problema da trattare e al tipo di pelle, può essere utile optare per correttori stick o in polvere libera. 

Il correttore in stick o a matita, è preferibile utilizzarlo per correggere imperfezioni delimitate, come brufoli o piccole macchie , per correggere invece aree piú estese, potremmo optare per il correttore in polvere libera, da mischiare alla nostra crema abituale o da utilizzare in caso di pelle grassa; in caso di pelle secca invece l'ideale sono i correttori in crema

Analizziamo nel dettaglio l'uso dei correttori per ogni singolo colore:

VERDE: Il correttore di colore verde, è perfetto per neutralizzare i rossori della pelle, che siano brufoli, macchie della pelle, couperose o capillari di questo colore visibili in superficie;

Se il tuo problema riguarda la couperose o altre macchie rossastre come acne rosacea o scottature, prova il CORRETTORE MINERALE GREEN DI NEVE COSMETICS, da utilizzare sia puro che miscelato ad acqua o la nostra crema abituale;

Se invece soffri di pelle secca o hai necessità di coprire i rossori provocati da eczema e dermaiti, ti consiglio di provare il CORRETTORE IN CREMA COULEUR CARAMEL , il quale, grazie alla cospicua presenza di olii naturali ad alto potere idratante e rigenerante come l'olio di baobab, olio di mandorle dolci e burro di Karitè, permette di unire alla funzione pratica del correttore, anche una funzione benefica per quelle problematiche che portano specifiche zone della pelle ad essere estremamente disidratate, come appunto succede per l'eczema. 

ARANCIONE: il correttore di colore arancione, è perfetto per coprire le occhiaie scure tendenti al blu-verde e  riequilibra il colore delle zone iper pigmentate.

GIALLO: Il correttore di colore giallo, minimizza le occhiaie violacee, e i capillari tendenti a questo colore; è inoltre utile per schiarire le zone d'ombra e sfinare conseguentemente i volumi.

VIOLA: il viola è utile per correggere il sottotono verde giallo delle carnagioni olivastre e asiatiche e per illuminare le pelli diafane nel trucco correttivo; In generale, è usato per ravvivare il colorito spento.

ROSA: il correttore di colore Rosa, similmente al viola, è usato per dare luce alla pelle stanca e dal colorito spento per una sferzata di vita.

Vorrei segnalarvi la linea dei MATITONI CORRETTORI CORRETTIVI PUROBIO, prodotte in comodi matitoni in tutte le tonalità, e che uniscono la comodità del packaging, ad una formulazione a base di olio di nocciola e albicocca , noto per le sue proprietà elasticizzanti, protettive ed antiossidanti.
La texture morbida inoltre, le rende facilmente sfumabili, e quindi, facili da adoperare anche da chi non ha dimistichezza con i pennelli.

applicazione correttore per coprire le occhiaie

Come applicare il correttore

Per avere una base viso perfetta, è importante sia la scelta della colorazione piú indicata a camuffare le imperfezioni, sia il metodo di applicazione del correttore; vediamo quindi come fare.

Assicuriamoci di operare sulla pelle accuratamente pulita, e, dopo aver idratato il viso con la nostra crema abituale, possiamo procedere all'applicazione del correttore, che va utilizzato prima del fondotinta.

Se dobbiamo coprire delle occhiaie, applichiamo, possibilmente con un pennellino, piccole quantità di correttore sulla zona interessata e tamponiamolo partendo dalla parte interna dell'occhio verso l'esterno sfumandolo; eviteremo così di creare degli stacchi evidenti.

Se dobbiamo coprire brufoli o segni dell'acne, in base al formato e alla tipologia di correttore scelto, assicuriamoci di coprire precisamente la zona interessata, utilizzando poco prodotto per volta fino a che non otteniamo il livello di copertura desiderata, procedendo quindi per strati.

Se dobbiamo correggere zone piú estese, ricordiamo di applicare un sottile velo di correttore e di sfumarlo per bene con i pennelli o spugnette; É importante che la quantità non sia eccessiva perchè in questo caso, l'effetto cerone è dietro l'angolo;

Dopo aver concluso con la correzione del colore possiamo poi procedere all'applicazione del nostro fondotinta.

E voi avete già provato i correttori colorati? Avete altri suggerimenti da dare in proposito?

Se volete condividete i vostri consigli con noi...

A Presto.